Per cominciare

L’Aikido non è uno sport. È un’arte marziale tradizionale profondamente radicata nella cultura giapponese. Non è competitiva e il suo studio non è finalizzato all’autodifesa ma piuttosto ad una migliore consapevolezza di sé e del proprio movimento.
L’allenamento di Aikido consiste di una pratica aerobica. Si usano tutti i muscoli e le articolazioni, pertanto è richiesta una certificazione di sana e robusta costituzione per attività non agonistica.
La pratica si svolge a piedi nudi; per iniziare è necessario presentarsi in tuta da ginnastica, o con un paio di pantaloni morbidi e una maglietta, e un paio di ciabatte da doccia.

La prima lezione di prova è gratuita per tutti.

Il corso si svolge da inizio settembre a metà Luglio a Pontedera il lunedì e il mercoledì dalle 19.30 alle 21.00.
La pratica è adatta a qualsiasi preparazione atletica; pertanto è possibile inserirsi nel gruppo in qualsiasi momento dell’anno.

Costi

I corso si svolge a Pontedera Presso lo “Spazio Nu” in via Firenze  42/A – 56025 Pontedera (PI).
Il costo del corso è di 50,00 € al mese.

Alla conferma dell’iscrizione, è richiesto il versamento di 35,00 € all’anno di quota di affiliazione all’Aikikai d’Italia, due foto tessera e il certificato medico.
La quota include la copertura assicurativa.

Apertura e chiusura

Il Dojo apre a inizio Settembre e chiude a meta Luglio. Durante il periodo natalizio le lezioni sono sospese.

Informazioni amministrative

L’affiliazione all’Aikikai d’Italia ha un costo di 35,00 €. Per le iscrizioni successive al 1 aprile il costo si riduce a 25,00 €.
Il versamento può essere fatto con bollettino postale prestampato disponibile al Dojo oppure tramite normale bollettino postale da intestare a: Associazione di Cultura Tradizionale Giapponese, c/c 15781008
Nella causale del versamento è necessario indicare chiaramente:
data di nascita, codice dojo: 460 , causale: 2015/2016.

Regole di comportamento

Per un migliore e più corretto svolgimento degli allenamenti è importante che ognuno si impegni nel rispetto di alcune semplici regole:

• entrando nel Dojo, eseguire un inchino in ginocchio in direzione della foto del Fondatore;
• è importante curare scrupolosamente l’igiene personale. In particolare lavarsi i piedi, o pulirli con salviette igienizzate, prima di salire sul tatami;
• tenere ben corte le unghie di mani e piedi;
• eliminare eventuali tracce di creme o trucco dal viso;
• prima della lezione togliersi tutti i monili da polsi, orecchie e collo;
• sotto il Keikogi le donne devono indossare una maglietta bianca;
• quando la lezione è già iniziata è d’obbligo aspettare che il Maestro dia il permesso di unirsi alla classe;
• durante il saluto e le spiegazioni del Maestro, gli allievi sono tenuti a stare in seiza (posizione in ginocchio);
• è concesso sedersi a gambe incrociate nel caso di gravi problemi alle ginocchia o se la spiegazione richiede molto tempo;
• è cattiva educazione ascoltare il Maestro con le braccia incrociate o con le mani nascoste;
• durante la lezione si può uscire dal tatami per motivi urgenti e solo dopo aver chiesto il permesso al Maestro;
• quando un allievo invita qualcuno ad assistere ad una lezione, è tenuto ad informarlo sull’etichetta del proprio Dojo, raccomandandogli in particolare di osservare in silenzio la pratica;
• tutti gli allievi più anziani sono tenuti ad aiutare i nuovi iscritti, istruendoli anche sull’etichetta del Dojo;
• dopo il saluto finale, gli allievi devono rimanere in seiza attendendo il permesso del Maestro.

L’accettazione di un allievo quale iscritto al Dojo e il rinnovo della sua iscrizione è condizionata all’approvazione del responsabile di Dojo. Non sono tollerati comportamenti non consoni allo spirito del Dojo e della disciplina che vi si pratica.

L’insegnante

walter_lorenzettiWalter Lorenzetti iniza la pratica dell’Aikido a Lucca nel 1994 sotto la guida del M° Almo Incerti V° Dan Aikikai. Nel corso dei suoi anni di studio frequenta diversi stage con maestri di livello internazionale in Italia e all’estero: Hiroshi Tada Sensei Shihan IX° Dan Aikikai, Yoji Fujimoto Sensei Shihan VIII° Dan Aikikai, Hideki Hosokawa Sensei Shihan VII° Dan Aikikai, Domenico Zucco Sensei VII° Dan Aikikai, e molti altri.

Negli ultimi anni segue prevalentemente la scuola di Domenico Zucco Sensei (membro della direzione didattica dell’Aikikai Italia) che incentra lo studio della pratica sul concetto di unione tra mente, corpo e respirazione (KiShinTai).

Attualmente ricopre il grado di III° Dan Aikikai è responsabile del l’Erabashi dojo di Pontedera ed aiuto insegnante del Dojo Aikikai Valdera(http://www.aikidopisa.it/) con sede a Pisa il cui responsabile è Nicola Ronci III° Dan Aikikai.

Il dojo e gli insegnanti sono regolarmente iscritti all’Aikikai Italia (http://www.aikikai.it/), la più grande associazione di Aikido presente in Italia.

 

Aikikai Valdera

nicola

aikikai_valdera_rid_w100

Aikikai Valdera Dojo di Pisa “Fratello” del dojo Erabashi di Pontedera.

Nicola Ronci è il responsabile del Dojo. Pratica Aikido all’interno dell’Aikikai d’Italia dal 1985. Ha seguito sempre la linea didattica del M°Yoji Fujimoto Shihan, 8° dan, recentemente scomparso, con il quale ha sostenuto tutti gli esami fino all’attuale grado di terzo dan, ottenuto nel 2007.
Ogni anno trascorre un mese a Tokyo dove segue le lezioni del Doshu e di altri Maestri dell’Honbu Dojo.

Nicola oltre ad aiutare l’insegnante nella didattica, tiene lezioni di studio presso il dojo.